Blog: http://Brideshead.ilcannocchiale.it

Ancora su Giavazzi

Oggi Francesco Giavazzi ritorna sulla sua proposta di cambiare le regole dei concorsi già banditi. Tra l'altro, scrive che "centinaia di baroni universitari hanno accuratamente organizzato i voti, hanno usato la perversione delle doppie idoneità (due vincitori per un posto) per costruire solide maggioranze, insomma hanno truccato i concorsi. Se questi venissero modificati tutti i loro progetti andrebbero a gambe all'aria". Ora, a parte il fatto che non è vero che ci sono due vincitori per un posto perché le idoneità non comportano necessariamente l'assunzione, vorrei richiamare l'attenzione sull'argomento usato da Giavazzi. Non che cambiare le regole aumenterebbe la possibilità che vinca il migliore, ma che disturba i progetti di quelli che lui chiama "baroni". Insomma, Giavazzi è un buontempone che vuole che il governo faccia un bello scherzo ai suoi colleghi! Mi chiedo come si possa prendere sul serio cose del genere.


Pubblicato il 5/11/2008 alle 7.58 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web